Agrinova srl
PACCIAMATURA

PACCIAMATURA

Sezione: Orto

La terra nuda in natura non esiste. E’ sempre coperta da erbe, da foglie, da fronde, da piante. Una terra senza niente sopra è una terra povera. Ma chiariamo una cosa: non esistono ‘erbacce’, le erbe sono tutte buone e utili in natura, diciamo piuttosto che ci sono erbe infestanti che crescono nel posto sbagliato, guarda caso proprio dove noi abbiamo deciso di fare il nostro ‘orto-giardino’.

E’ dunque necessario dare un nuovo abito alla terra che spogliamo dalle erbe, una copertura affinché non senta freddo, non senta caldo, non si dilavi con le piogge, ma che anzi all’occorrenza la protegga, la nutra e al tempo stesso rallenti la crescita delle stesse infestanti.
 

L’IMPORTANZA DELLA PACCIAMATURA

A questo serve la pacciamatura. Sotto la pacciamatura il suolo resta morbido e meno compatto e i microrganismi proliferano e lo rendono fertile. La pacciamatura in inverno attenua il dilavamento dovuto alle piogge troppo forti e protegge dal gelo le radici delle piante. In estate attenua la forza eccessiva dei raggi solari, che disseccano il terreno, e trattiene l’umidità creata dalle irrigazioni. La pacciamatura decomponendosi nutre il terreno e se abbastanza spessa impedisce alle erbe indesiderate di crescere in fretta. Non a caso la pacciamatura è una delle regole fondamentali nella creazione di un orto sinergico.

Per la pacciamatura si possono utilizzare molti minerali, l’importante è che siano organici, quindi decomponibili, e privi di veleni. Poi, dalla paglia alle foglie, dal cippato di ramaglie fresche allo sfalcio, tutti gli scarti dell’orto possono dimostrarsi utili e fare al caso nostro.


Richiedi informazioni

Tutti i campi sono obbligatori
Accetto Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy
Iscriviti alla Newsletter
Patentino Fitofarmaci